Mesticolor

La bottega dell arte e dei colori

  • Aumenta dimensione caratteri
  • Dimensione caratteri predefinita
  • Diminuisci dimensione caratteri

Mesticolor ama il mare ed è stata vicino a Setanta, barca a vela di 10 metri che con Francesco ha effettuato una navigazione in solitaria alla scoperta del Mediterraneo....

 Saluti a bordoSetanta

 

Qui in basso il link per accedere al video

 Setanta In Mediterraneo

 

 

Yvon Le Corre 

Il mare è un elemento naturale che da sempre affascina e stimola la creatività, attraverso un intenso ed articolato processo di introspezione. 

Ci parla, a volte manifestando la sua complicità, altre urlando la sua rabbia per le offese che ripetutamente subisce dall'umana gens, troppo spesso irriguardosa nei suoi contronti. 

Ci concede spettacoli che evocano la grandezza della Natura; ci fa sentire parte di un mondo che non è solo economia e tecnologia; ci offre la possibilità di capire e, soprattutto, la consapevolezza di essere. 

Per chi ama il mare e le sue rappresentazioni, per chi si sente un pò filosofo e un pò sognatore, la personalità e l'opera di Yvon le Corre, sono un primo "colpo di sole". Un consiglio per conoscerlo? Beh, si potrebbe cominciare da http://fr.wikipedia.org/wiki/Yvon_Le_Corre


 

Robin Knox-Johnston 

Navigatore inglese, Robin Knox-Johnston ha effettuato il primo giro del mondo a vela senza scalo e senza assistenza a bordo di una barca di legno poco più lunga di 9 metri. Siamo nel 1968 e il resoconto di questa avventura è riportato ne "Il mio mondo", la raccolta dei pensieri, delle annotazioni e degli stati d'animo dell'autore.

Ad un certo punto del suo racconto, Robin Knox-Johnston così scrive: "Nel momento più intenso dell'acquazzone, durato un paio di minuti, la pioggia scrosciava con una tale intensità da imbiancare tutto il mare che fino a quel momento era rimasto scuro come il cielo, nascosto da grossi nuvoloni. Subito dopo ho assistito ad un tramonto spettacolare, con le nuvole leggermente colorate di azzurro ... tranne una, dorata. Uno spettacolo da contemplare, peccato non saperlo dipingere."

Quello che colpisce è che pur essendo dotato di ben due macchine fotografiche per documentare il suo viaggio, una Nikonis ed una Rolleiflex, l'autore va con il pensiero alla pittura come forma espressiva di un'immagine e di un sentimento in quel momento ritenuti unici.

Inutile girarci intorno; anche per coloro che non hanno il dono del saper usare una matita o un pennello, di fronte ad alcune manifestazioni della natura, brava con non mai ad evocare profondi sentimenti, la mente ed il cuore si muovono inesorabilmente verso il desiderio di dar vita ad un'immagine che ne riassuma i contenuti, fino ai più reconditi. Non per nulla il navigatore parla di contemplazione ...

 


Ann Davison

E' la prima donna che si sia cimentata nella traversata atlantica a vela in solitaria. Siamo nel 1952 e Ann ha da poco perso il marito proprio in un grave incidente in mare. La sua barca è il Felicity Ann, uno sloop di circa 7 metri, la cui costruzione era cominciata nel lontano 1939.

Encomiabile la forza di  carattere di questa donna che, già pilota di aereo negli anni '30, a bordo di una barca tutto sommato fragile e sicuramente poco adatta ad affrontare una navigazione oceanica, ha affrontato sè stessa ed ha vinto.

Del Felicity Ann esiste una rappresentazione pittorica in acrilico di Jack Woods 91,5 x 61 cm che  fa onore all'impresa di Ann.

felicity_ann

 

 


 Domenico Colasante

In "Viaggio nel Mediterraneo", Domenico Colasante, architetto, pittore e saggista, racconta e descrive attraverso la pittura e alcuni brani letterari, il paesaggio delle terre che si affacciano sul Mare Nostrum. Allievo di Angelo Marinucci, propone oltre ottanta opere a tempera ed acquarello.

 


Leonardo Bellaspiga

Le opere di Leonardo Bellaspiga saranno esposte a Palazzo Gravisi, nella sede Comunità degli Italiani di Capodistria, nuova tappa del percorso della mostra “Sulle ali della bora, nel ruggito del Leone”, che da Trieste a Cattaro, sulla rotta di Venezia, si è ampliata con i lavori realizzati dall’artista durante una visita alla cittadina istriana

 

 

 

 

- Orari e Contatti -

dal LUNEDI' al SABATO:  09.30 - 12.30 / 15.30 - 19.00

GIOVEDI': orario continuato 9.30 - 18.00

LUNEDI' MATTINA: chiuso

Telefono: 331 8878859

Email: francesca (at) mesticolor.it

Via Trevisi, 8 - 31100 Treviso


Mesticolor di Francesca Tiddi, p.i. 04504220262, c.f. TDDFNC65D46H501N, con sede in 31100 Treviso Via Trevisi 8, tel. 331 8878859, e-mail francesca@mesticolor.it